Convulsioni dopo la somministrazione del vaccino

28 Maggio 2017 – Ricoverato in preda alle convulsioni dopo la somministrazione del vaccino. Sta facendo discutere un intero paese quanto avvenuto nei giorni scorsi a Taurisano, nel Leccese. Un bambino di 15 mesi è stato sottoposto al vaccino «Mprv» (morbillo-parotite-rosolia-varicella) e, contestualmente, a quello per l’epatite A. Ma, come spiega il padre del piccolo, «dopo otto giorni è stato colpito da febbre a 40° e da convulsioni. Abbiamo dovuto chiedere l’intervento del 118 e ricoverarlo immediatamente all’ospedale di Casarano. Stando alle sue condizioni, pensavamo di vederlo morire da un momento all’altro. Il suo colorito era diventato violaceo». Il padre del bambino contesta proprio il fatto che al piccolo sia stato somministrato il vaccino «Mprv»: «Secondo le linee guida dell’Aifa – afferma – se al vaccino morbillo-parotite-rosolia si combina quello per la varicella, si aumenta il rischio di convulsioni febbrili. Perché queste linee guida non sono state seguite? Fortunatamente mio figlio si è ripreso e ora sta bene – chiude – ma andrò fino in fondo alla faccenda e ho intenzione di agire per vie legali».

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/894707/bimbo-sta-male-dopo-i-vaccini-asl-di-taurisano-sotto-accusa.html

di PIERANGELO TEMPESTA

Lascia un commento